Restauro Pianeta San Giorgio a Ragusa Ibla

pianeta-thumb-1      pianeta-thumb-2

La pianeta è stata sottoposta prima ad una pulitura  tramite un’aspirazione con microaspiratore su tutta la superficie, su recto e verso. Il manufatto è stato smontato dai vecchi restauri ed in seguito sottoposto ad un test di stabilità dei colori, ed è stata  vaporizzata a freddo per ripetute volte. Il tessuto è stato riposizionato tramite l’impiego di spilli entomologici e fatta asciugare naturalmente in un ambiente areato. Dopo ha avuto inizio il riposizionamento dei filati metallici sollevati con l’impiego del punto posato, mentre le zone indebolite sono state consolidate. L’integrazione delle zone lacerate che interessavano il fondo del tessuto messo a dura prova dal ricco e pesante ricamo, è avvenuta tramite una tecnica particolare. La tecnica della messa a supporto locale a “sandwich”, utilizzando della seta e del tulle-maline trasparente, fermato con punti di cucitura nascosti. Per non penalizzare il ricamo di particolare pregio, il tessuto utilizzato per la protezione è stato scontornato nei riguardi del ricamo e ricucito minuziosamente lungo i bordi del perimetro.

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo